Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sciopero degli addetti: manca stipendio e 14esima

NIENTE PULIZIE IN POSTA

Braccia incrociate anche lunedì 25 ottobre


TREVISO - Stipendi e quattordicesima in ritardo, sciopero delle pulizie in Posta. Braccia incrociate oggi e lunedì per le 37 lavoratrici e i 3 lavoratori della Cpa Service srl, l’azienda emiliana che si è aggiudicata l’appalto per le pulizie degli uffici postali della provincia di Treviso. Lo stato di agitazione è stato proclamato in seguito al mancato pagamento dello stipendio del mese di settembre 2010.

“E’ una situazione che si ripete – spiega Daniela Zuliani della Fisascat-Cisl di Treviso – e che malgrado i costanti solleciti e telefonate non sembra risolversi continuando a creare forte disagio alle lavoratrici e ai lavoratori che non hanno mai la certezza di quando poter disporre della loro retribuzione”. I problemi, riferisce la rappresentante sindacale, sono continui. A luglio era accaduta la stessa cosa ed era stato già dichiarato lo stato di agitazione. La questione riguarda anche i rimborsi per le spese di viaggio e le ore di straordinario per le sostituzioni che vengono spesso pagate in ritardo.

“Anche la quattordicesima - sottolinea Zuliani - quest’anno è stata pagata in ritardo, ad agosto anziché in giugno, come prevede il contratto nazionale. Noi non veniamo quasi mai avvisati del ritardo degli stipendi”.