Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Polposta indaga per sostituzione di persona

PROFILO FACEBOOK "RUBATO"

Trevigiana 14enne scopre un account con i suoi dati


TREVISO - (nc) Un profilo su Facebook creato con il suo nome, la sua foto ed i dati personali: questa la scoperta di una 14enne trevigiana la cui identità è stata “rubata” in rete ed utilizzata da un ancora anonimo internauta che potrebbe essere denunciato per sostituzione di persona. Un caso per nulla isolato questo, soprattutto negli ultimi anni a causa della diffusione dei social network come Facebook, Twitter, Netlog e Badoo. A scoprire l'account della 14enne era stata un'amica: il padre ha subito denunciato il fatto alla Polizia postale di Treviso che ora sta indagando per dare un volto al responsabile. E' questa solo una delle tante attività che riguardano la rete internet e di cui si occupano gli agenti del compartimento di Polizia postale e della comunicazioni di Treviso che da oggi possono contare su una nuova sede presso la sede centrale delle Poste di Treviso in piazza della Vittoria. Gli uffici sono stati inaugurati alla presenza del Prefetto Aldo Adinolfi, del Questore Carmine Damiano, del presidente della Provincia Leonardo Muraro e del vicesindaco di Treviso Giancarlo Gentilini. Tra i dati dell'anno 2010 riguardanti l'attività della Polposta spiccano le denunce, ben 165, per truffe nell'ambito del e-commerce con prodotti acquistati in rete e mai ricevuti.


Galleria fotograficaGalleria fotografica