Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Consiglio comunale a Treviso: Atalmi protagonista

MANCA UN ATTO: SALTA DELIBERA

Rimandato il cambio di destinazione per l'ex Tribunale


TREVISO - (mz) Manca un atto, salta la delibera. Il Consiglio comunale di Treviso doveva approvare il cambio di destinazione d’uso per l’ex Tribunale, premessa indispensabile alla vendita del complesso di piazza Duomo nell’ambito del cosiddetto “risiko immobiliare”. Il provvedimento ha effettuato già vari passaggi in commissione ed ora, dopo le ultime osservazioni, tornava ai Trecento per la ratifica definitiva. Il consigliere Nicola Atalmi, però, ha sollevato una pregiudiziale: al testo delibera non è allegato il beneplacito della Sovrintendenza. Rapida verifica ed ecco, per bocca del capogruppo leghista Sandro Zampese, la risposta della maggioranza: il parere esiste, ma, non avendolo fisicamente a disposizione, meglio ritirare il punto dall’ordine del giorno. Votazione rinviata alla prossima seduta, dunque. Come rimandata è la protesta che lo stesso Atalmi voleva mettere in scena, per criticare la vendita diretta del fabbricato a Fondazione Cassamarca, senza un’asta pubblica.