Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Incidente nel 2006, morì la figlia della compagna

OMICIDIO COLPOSO, DOMICILIARI

Condannato il 31enne di Preganziol, Thomas Boscato


TREVISO - (nc) Dovrà scontare un anno, sei mesi e quattordici giorni agli arresti domiciliari per omicidio colposo e guida in stato di ebrezza, il 31enne roncadese Thomas Boscato, attualmente residente a Preganziol. Il provvedimento nei confronti dell'operaio è stato notificato dai Carabinieri di Mogliano giovedì scorso per ordine del Tribunale di Venezia. Thomas Boscato domenica 25 giugno 2006 fu protagonista di un tragico incidente stradale a Portogruaro: in quell'occasione perse la vita Houria, una bimba di appena cinque anni che si trovava con lui in auto, figlia della sua compagna di allora, Laura Rossi di Cavrie e nata dal matrimonio di quest'ultima con un algerino di 37 anni. La sua auto finì in un fossato e l'uomo venne trovato positivo all'alcooltest e con la patente sospesa. Boscato al momento dell'incidente si trovava fuori di prigione affidato ad una cooperativa che recupera i giovani dalla droga e non aveva il permesso nè di bere nè di guidare. Ed è per aver violato queste consegne che, all'indomani dell'incidente, è tornato in prigione per riuscirne grazie all'indulto. All'epoca, l'avvocato difensore di Thomas Boscato, Alessandra Nava, sostenne che alla guida non ci fosse Boscato ma la giovane madre. Una perizia sosteneva infatti che il sedile del guidatore fosse infatti bloccato su una misura femminile.