Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ultimo quarto fatale ai ragazzi di coach Repesa

BENETTON, FINALE SHOCK

Montegranaro ribalta la gara e vince 79-72


ASCOLI PICENO - Al PalaSavelli di Porto San Giorgio la Benetton Basket subisce la seconda sconfitta consecutiva 79-72 contro la Fabi Shoes Montegranaro. Dopo essere stata in vantaggio per 30', la Benetton cede nell'ultimo quarto. Decisivo il blackout biancoverde con Montegranaro che ne approfitta soprassando e allungando fino alla sirena. Ancora un passo falso esterno quindi per Treviso, dopo quello di una settimana fa contro l'Armani Jeans. 

La Benetton parte con Markovic in regia, Devin Smith, "carabina" Toolson, e sotto canestro Nicevic e Motiejunas nel quintetto; proprio il lituano infila il primo canestro dopo pochi secondi.  Gli scarichi sugli esterni della Benetton funzionano e fa 4-0. Il 6-2 è di Nicevic. Bobby Jones tenta di riavvicinare ma il duo americano biancoverde dimostra reattività e fa 8-4.   Repesa inserisce nella mischia il grande ex Greg Brunner, in dubbio fino all’ultimo, che con un recupero last minute entra al posto di Nicevic. Treviso allunga ottenendo un mini-parziale: la tripla di Smith vale il 14-8. Il play azzurro Maestranzi gli risponde subito dalla distanza. Prova a riportarsi sotto Montegranaro, ma la Benetton allarga bene il campo: Toolson, Smith e Peric guadagnano il 20-13 al 7’. Subisce fallo Bulleri sul tentativo da 3, prendendosi 3 liberi a 26” dalla fine del primo quarto. Il capitano li mette tutti e tre e il primo quarto si chiude 25-20.    

E’ Bulleri ad animare anche i primi due minuti del secondo quarto. Subisce un antisportivo di Cinciarini e dalla lunetta non sbaglia (5/5 finora); dalla rimessa trevigiana Gentile fa il 30-22 costringendo Pillastrini al timeout. Cavaliero trova una tripla da distante e Cinciarini approfitta di un errore di Markovic: 30-27 per la Benetton al 13’. Molte le palle perse da entrambe le formazioni. Il ritmo del match comunque si alza; squadre aggressive che provano spesso a tirare dalla distanza: infatti le triple di Smith, e poi di Cavaliero e Jones valgono il riavvicinamento dei padroni di casa che arrivano a meno uno al 15’. Si scatena Toolson: prima dall’area e poi da 3: 42-36 per Treviso al 18’. 4-0 negli ultimi 2’ per Montegranaro che grazie a Ford costringe al fallo la difesa biancoverde e fissa dalla lunetta il 42-40 (per la Benetton) dell’intervallo lungo.  

Inizia bene Treviso: Gentile prende coraggio da 3 siglando il 47-40. Cerca di tornare sotto Montegranaro con Maestranzi e Jones. Al 25’ è 54-48, con Motiejunas che, nonostante il quarto fallo, resta in campo e riesce a schiacciare su assist di Markovic andandosi pure a prendere i liberi (2/2) per un fallo di Ford. Non dura però la sua partita, sul 60-55 al 28’, il lituano esce per il quinto fallo. Ancora molti gli errori: Gentile spreca due possessi trevigiani, ma dall’altra parte Sharrod Ford in post-basso per due volte non riesce a fare canestro. Si chiude sul 60-57 per la Benetton il terzo quarto.

Inizio lampo per Montegranaro nell’ultima frazione: Cavaliero e Cinciarini con due triple  consecutive ottengono il primo sorpasso gialloblù del match (63-60). Ivanov, e Antonutti da 3 invertono la rotta della partita e i padroni di casa avanzano 70-62 al 33'. Repesa chiama timeout e prova a ricaricare i biancoverdi, che peccano a rimbalzo e sono sfortunati al tiro dalla distanza con Bulleri e Toolson.  Allan Ray  si prende un fallo, e non sbaglia dalla lunetta, poi Ford allunga 76-68 al 38' ottenendo il massimo vantaggio di Montegranaro che arriva anche a +9. A nulla servono i liberi di Markovic e il canestro finale di Nicevic: sulla sirena il punteggio è di 79-72 per Montegranaro.