Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Condannato per stalking il 70enne Antonio Somma

ANZIANO FOCOSO, 20 MESI

Passerą anche sei mesi in casa di cura perchč pericoloso


CONEGLIANO – (gp) L'aveva perseguitata per due anni, minacciandola di morte, inviandole lettere anonime e abusando anche sessualmente di lei. Ieri Antonio Somma, 70enne di Conegliano finito alla sbarra per stalking, e su cui pende anche l'accusa di violenza sessuale in un processo penale a parte che approderà in aula il prossimo 9 novembre, è stato condannato con rito abbreviato a un anno e otto mesi di reclusione, a sei mesi come misura di sicurezza da scontare in una casa di cura perchè ritenuto socialmente pericoloso, e al pagamento di una provvisionale di 20 mila euro alla vittima, costituitasi parte civile con l'avvocato Aloma Piazza. La protagonista suo malgrado di questa vicenda è una 60enne del coneglianese, che lavorava dietro il bancone del bar di un circolo anziani a Conegliano, luogo in cui nel marzo del 2008 conobbe Somma e cedette, dopo una corte serrata, alle sue avance. Da quel momento, oltre a tre casi di violenza sessuale denunciati dalla donna, è iniziato l'incubo della persecuzione. Ieri la prima sentenza, e martedì prossimo l'udienza per gli abusi sessuali subiti in tre occasioni.