Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Richiesta sospensione delle tasse per gli alluvionati

UN MILIARDO DI DANNI

Zaia chiede al Governo lo stato di emergenza


TREVISO - Oltre un miliardo di euro. A tanto, secondo le prime stime, ammontano i danni provocati dall'alluvione in Veneto. Il presidente della Regione, Luca Zaia, ha firmato e inviato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri la richiesta formale di dichiarazione dello stato di emergenza. Al Governo, Zaia pone quattro priorità: l’assegnazione di congrue risorse straordinarie, anche per ripristinare gli argini; la sospensione del pagamento degli oneri fiscali per imprese e persone fisiche residenti nelle aree colpite; la deroga al Patto di stabilità per le spese legate all'emergenza e alla ricostruzione; la nomina di un commissario delegato. Sul fronte del centrosinistra, intanto, i deputati del Pd, Simonetta Rubinato e Pier Paolo Baretta, chiedono di dirottare sugli interventi per la messa in sicurezza idro-geologica del Veneto i fondi destinati al ponte sullo Stretto di Messina. Domani mattina si terrà invece a Belluno infatti il direttivo URPV presieduto da Leonardo Muraro e, ovviamente, i danni causati dalle violenti piogge dei giorni scorsi saranno al centro della discussione. Oggi è intervenuto sul caso anche il vicesindaco di Treviso, Giancarlo Gentilini che ha proposto che i 30 milioni destinati per il velodromo vengano stanziati per l'emergenza.