Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/302: FRATELLO E SORELLA IN GARA NELLO STESSO TORNEO

All'Isps Handa Open in Australia in contemporanea field maschile e femminile


AUSTRALIA - Siamo al terzo torneo stagionale del Ladies PGA Tour: l'Isps Handa Vic Open realizzato in collaborazione con Australian Ladies Professional Golf, in programma sui due percorsi del 13th Beach Golf Links (Beach Course, e Creek Course), in Australia. a Geelong nello Stato del Victoria. In...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/301: SAUDI INTERNATIONAL NEL SEGNO DI G-MAC

Graeme McDowell conquista la tappa in Arabia Saudita dell'European Tour


EDDA - Siamo in Arabia Saudita, al Royal Greens King Abdullah Economic City, vicino a Gedda, polemizzata sede della Supercoppa Juve - Milan del 16 gennaio scorso. Alcuni grandi Campioni hanno rinunciato a giocare, nonostante che oltre ai premi in palio, avrebbero ricevuto rilevanti premi di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/300: PRIMA VITTORIA DA PRO PER L'EX CALCIATORE LUCA HERBET

L'australiano si impone a sorpresa nel Dubai Desert Classic


DUBAI - Concluso il Championship di Abu Dhabi, l’European Tour è rimasto ancora negli Emirati Arabi Uniti, per la disputa dell’Omega Dubai Desert Classic. Si gioca sul percorso dell’Emirates GC, a Dubai, con sei italiani in campo: Edoardo Molinari, Andrea Pavan, Renato...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Uno studio tra le aziende del settore

LEGNO-ARREDO PUNTA SUL VERDE

Prodotti "ecologici" e informazione contro la crisi


TREVISO - (mz) Il legno arredo trevigiano punta sul “low cost” di qualità e sulla sostenibilità ambientale: un segmento che vale già oggi tra il 30 e il 40 per cento del mercato. Per fronteggiare la crisi le aziende sono impegnate a controllare anche le fasi post-produzione: troppo tardi creare una catena commerciale, l'obiettivo è informare il consumatore finale per sensibilizzarlo all'acquisto di prodotti ecocompatibili.

Una ricerca, promossa dall'Ires, in collaborazione con Fillea Cgil e Federlegno, ha sondato sette aziende del settore tra Veneto e Friuli: l'utilizzo di materie prime certificate e di processi produttivi meno inquinanti può rappresentare un fattore di successo competitivo e può essere attuato anche dalle pmi. Oltre ad avere risvolti benefici sull'occupazione. Ai nostri microfoni la curatrice dell'indagine, la ricercatrice dell'università di Padova, Valentina De Marchi.