Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Una dozzina le famiglie coinvolti, risparmi in fumo

BEFFATI DAL CRACK LEHMANN

I trevigiani avrebbero perso in media 100mila euro


TREVISO - (mz) Quasi centomila euro a testa. Tanto hanno perso, in media, i risparmiatori trevigiani coinvolti nel crack Lehman Brother’s, la banca d’affari statunitense travolta dalla crisi finanziaria. L’Adiconsum di Treviso, associazione di consumatori legata alla Cisl, ha raccolto finora una dozzina di segnalazioni di famiglie della Marca che hanno visto volatilizzarsi la liquidazione o i risparmi di una vita, investiti in obbligazioni dell’istituto americano. Un titolo ritenuto sicuro e che, come tale, ha continuato ad essere venduto dalle banche locali fino a poche settimane prima del fallimento, dichiarato nel settembre 2008. L’Adiconsum ha organizzato un incontro per valutare le possibili mosse per recuperare i capitali spariti. Ai nostri microfoni, illustra le possibili strategie il legale che per conto dell’organizzazione sta seguendo la vicenda nelle provincie di Treviso, Venezia e Belluno, l’avvocato Antonio Rebesco. Il primo punto sarà verificare se le banche venditrici hanno rispettato tutte le procedure e informato correttamente i clienti. Come ricorda, uno dei responsabili dell’Adiconsum, Roberto Nardo.