Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Chiuso il vertice al Ministero dello Sviluppo Economico

INDESIT, 44 RICOLLOCATI

Speranze per lo stabilimento di Refrontolo


ROMA – Al termine del vertice tenutosi a Roma presso la sede del ministero dello Sviluppo Economico con i vertici aziendali, i sindacati e i funzionari ministeriali, l’attività svolta dalla Sernet, l'advisor per il ricollocamento del personale e la reindustrializzazione degli stabilimenti Indesit di Brembate e Refrontolo, ha previsto speranze per 44 lavoratori dello stabilimento trevigiano.

“Per il momento, per quanto riguarda Refrontolo, – spiega Paolo Agnolazza della Fim Cisl di Treviso – è prevista la ricollocazione per 44 lavoratori su 94. Questi impegni si riferiscono a documenti sottoscritti da 19 imprese che offrono, per l’appunto, 44 contratti di lavoro a tempo indeterminato. Per quanto concerne la reindustrializzazione, invece, si è presentata una sola impresa chiedendo 2500 metri quadrati dei 32 mila complessivi, per trasferire lì un’attività produttiva che avrebbe ricollocato internamente solo 4 lavoratori Indesit; una proposta, dunque, relativamente interessante. La valutazione - conclude Agnolazza – da parte nostra é parzialmente positiva, anche se rimangono le perplessità rispetto al raggiungimento della completa soluzione, ossia della ricollocazione della totalità dei lavoratori. Ci si aggiornerà nuovamente all’inizio di dicembre per fare la verifica finale del lavoro degli advisor. Dopodiché, presumibilmente, si aprirà la fase della trattativa vera e propria”.