Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

I cambiamenti storici e geografici visti da 3 scrittori

IL VENETO NEGLI ANNI

Tre reading con "La geografia del tempo"


TREVISO - (st) “La geografia del tempo”, è il titolo dell'iniziativa della Fondazione Benetton Studi e Ricerche che si propone di ripercorrere, attraverso la letteratura, le mutazioni storiche e geografiche del nostro territorio, il Veneto. Tre serate di reading con protagoniste le opere di altrettanti scrittori veneti, molto diversi per stile e sensibilità: Buzzati, Meneghello e Rigoni Stern. Il primo appuntamento è per giovedì 25 novembre alle ore 21 presso gli Spazi Bomben della Fondazione con “Stagioni” di Mario Rigoni Stern, la storia di una vita, un viaggio nella memoria dell’autore attraverso gli inverni di guerra, le primavere giovanili, le estati montane e le battute di caccia autunnali. L'interpretazione dei brani sarà ad opera di Filippo Tognazzo accompagnato dal pianoforte di Ivan Tibolla. I prossimi appuntamenti sono con “I piccoli maestri” di Luigi Meneghello il 13 gennaio, mentre il 24 febbraio “Il segreto del bosco vecchio” di Dino Buzzati.