Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Due torrenti di Castelfranco monitorati nella notte

RIENTRATO IL RISCHIO FRANE

Solo movimenti del terreno in risposta alla pioggia


TREVISO - (st) “La situazione è sotto controllo”, ad affermarlo sono i sindaci dei due Comuni della Marca sui cui territori, nei giorni scorsi, protagonisti sono state frane e smottamenti dopo le abbondanti piogge che dall'inizio del mese non hanno dato tregua, se non in rare occasioni. Il primo cittadino di Cison di Valmarino, Cristina Pin, dopo le due frane registrate ieri, prevede che entro questo pomeriggio l'ordinanza di sfollamento sarà sbloccata e per i cittadini la situazione dovrebbe tornare alla normalità; il fronte franato è fermo e il letto artificiale svolge pienamente la sua funzione di confluire e raccogliere l'acqua, pericolosa per territori ancora molto fragili. Per quanto riguarda la zona di Valdobbiadene i tecnici geologi hanno parlato delle frane e smottamenti come di normali risposte alla pioggia: i movimenti del terreno verso valle non sarebbero altro che una diretta conseguenza delle precipitazioni che non hanno dato gran respiro in questi ultimi 25 giorni; non è possibile prevedere, afferma il sindaco Bernardino Zambon, quando si potrà dichiarare l'emergenza frane cessata a tutti gli effetti, per il momento l'assestamento del movimento non è in scivolamento ma d'altra parte, precisa, è una condizione in continua evoluzione anche se non preoccupante. Nella notte rischio straripamento per due torrenti della zona di Castelfranco, monitorati fino a stamani dai Vigili del Fuoco l'Avenale e il Brentone non sono fortunatamente usciti dagli argini e l'allarme è rientrato.