Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'ex compagno di Daniela Vidoni chiede giustizia

ROMEO PAVAN: "PRENDETELO"

Distrutto dal dolore, rivive gli ultimi attimi con lei


TREVISO – (gp) Dopo essere rimasto sotto torchio per oltre 24 ore e aver risposto a tutte le domande degli investigatori, Romeo “Bepi” Pavan, l'ex compagno di Daniela Vidoni, la 49enne ritrovata senza vita nella suo appartamento di via Sicilia al civico 23 di San Liberale, è distrutto dal dolore per la perdita della donna e chiede che venga fatta giustizia, e soprattutto che gli inquirenti scoprano chi ha ucciso Daniela. Il 60enne di Santa Bona ha poi ricostruito gli ultimi attimi passati con la donna, che risalgono alla mattina dello scorso mercoledì. I due si sono incontrati nella casa di Romeo e insieme sono andati a effettuare una commissione in viale Montegrappa. In seguito si sono salutati, come tante altre volte, dicendosi che si sarebbero sentiti al telefono il pomeriggio. Romeo chiamò Daniela, il cellulare suonava libero ma dall'altro capo del filo nessuna risposta. Un fatto a cui l'uomo non diede molto peso, perchè magari Daniela era impegnata a lavoro. Il giorno successivo, giovedì, riprovò molte volte a chiamare la donna, e ancora il cellulare suonava libero ma nessuno rispondeva. Daniela era purtroppo già stata uccisa. Romeo non lo sapeva, era preoccupato, tanto che alle 15 si era recato dai vicini di casa di Daniela per chiedere se l'avessero vista. Alle 17 la terribile notizia, che ha gettato nello sconforto Romeo, la cui versione dei fatti e gli alibi forniti sembrano escludere che possa c'entrare qualcosa con l'omicidio.


Galleria fotograficaGalleria fotografica

 

Notizie collegateNOTIZIE COLLEGATE Notizie collegate
26/11/2010 - Delitto Vidoni, ore di attesa
26/11/2010 - Daniela, una persona provata
25/11/2010 - Omicidio a San Liberale