Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Castelfranco, blitz dei Carabinieri in via Forche

FURTI, COMMANDO IN MANETTE

Tre romeni, sospettati anche del colpo di Riese Pio X


CASTELFRANCO - (nc) Pizzicati nella notte mentre stavano cercando di scassinare un garage ed introdursi all'interno di una palazzina al civico 9 di via Forche a Castelfranco veneto. I Carabinieri, impegnati in un servizio straordinario di controllo, hanno bloccato ed arrestato tre romeni di 20, 21 e 23 anni. Il sospetto degli investigatori è che il commando entrato in azione ieri notte possa essere lo stesso che lunedì notte ha rapinato e terrorizzato nella sua abitazione di Riese Pio X l'imprenditrice Wanda Dametto. Le indagini proseguono e si attende nei prossimi giorni i rilievi sui reperti biologici rinvenuti lunedì notte che verranno confrontati con quelli della banda sgominata ieri. Ad avvertire qualche movimento sospetto avvenuto è stato uno dei residenti che ha notato i malviventi mentre stavano armeggiando nei pressi di un garage cui era stato letteralmente strappata la maniglia del basculante. Cercavano probabilmente del materiale ed attrezzi per l'edilizia che erano all'interno. Al blitz dei Carabinieri, due dei ladri sono saliti nel condominio, su per la tromba delle scale. I banditi hanno poi certato di guadagnarsi la fuga con spintoni, calci e pugni ai Carabinieri: quattro i militari finiti al pronto soccorso di Castelfranco, uno dei quali è stato tenuto a lungo in osservazione per una lesione al capo. Ora per tutti si sono aperte le porte del carcere di Santa Bona.

Galleria fotograficaGalleria fotografica