Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Blitz della squadra mobile a San Pelajo

DROGA SUL TETTO DEL VICINO

E' un mix di cocaina e anfetamine, sarà analizzato


TREVISO - (nc) Un mix di cocaina e anfetamina, forse un nuovo tipo di droga simile al mefedrone che venne scoperto qualche mese fa dalla squadra mobile di Treviso e che portò un giovane assuntore al coma. Saranno in ogni caso le analisi del centro tossicologico di Venezia a stabilire di che natura sia la sostanza rinvenuta la settimana scorsa, nascosta nei pressi di una canaletta di scolo nelle campagne trevigiane e che portò all'arresto di un giovane studente universitario di 21 anni. A quel sequestro martedì si è aggiunto un secondo blitz: questa volta la Polizia ha rinvenuto sacchetti probabilmente della medesima sostanza, marijuana ed altro materiale nascosto sul tetto (in un astuccio ed altre borse di plastica sotto i coppi)  dell'abitazione di un ignaro residente di San Pelajo. A scegliere quel nascondiglio è stato probabilmente lo studente pusher che vive poco distante. Complessivamente le due operazioni hanno portato al ritrovamento di 7 etti di questo mix di droghe che veniva venduto per 30 euro a dose. Gli acquirenti? Sarebbero giovani e giovanissimi studenti secondo gli investigatori. L'assunzione di questa droga porterebbe al'aumento del livello di attenzione e di concentrazione ma pesantissime sono le ricadute quando smette di fare effetto.

Galleria fotograficaGalleria fotografica