Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Clamorosa rivelazione del medico del carcere di Belluno

INCINTA QUEL 2 SETTEMBRE?

Processo Moreira: Simone non si è presentata in aula


TREVISO – (gp) Continuano i colpi di scena nel processo indiziario che vede imputata di omicidio volontario aggravato Simone Moreira, la brasiliana 23enne accusata di aver ucciso la figlia, Giuliana Favaro, gettandola nelle acque del Monticano a Oderzo il 2 settembre del 2009. Nel corso della sesta udienza, nella quale era attesa proprio la testimonianza di Simone che però non si è presentata a causa della sua gravidanza, l'ennesima dichiarazione choc è arrivata dal medico del carcere Baldenich di Belluno che ha visitato la brasiliana: Simone poteva essere incinta al momento della morte di Giuliana e aver usato un diaframma per indurre un aborto. A sostegno di questa ipotesi ci sarebbero le stesse parole dell'imputata che qualche giorno prima della tragedia avrebbe lasciato scritto nel suo computer di essere in dolce attesa. Nel corso dell'udienza è stato sentito anche il medico legale ingaggiato dalla parte civile che ha eseguito l'autopsia sul corpo della piccola Giuliana. Il consulente ha affermato che la bambina è morta per asfissia da annegamento, e non per ipotermia come invece sostiene la difesa della brasiliana, circostanza che inquadrerebbe l'orario della morte di Giuliana tra le 22 e le 23, incastrando, secondo la Procura, Simone Moreira. Prossima udienza fissata per il 20 gennaio.



Notizie collegateNOTIZIE COLLEGATE Notizie collegate
13/12/2010 - E' il giorno di Simone
15/11/2010 - Processo Moreira: 5° atto
19/10/2010 - Processo Moreira:lei non c'è
13/10/2010 - Simone aspetta un figlio
05/10/2010 - "Simone era tranquilla"
23/09/2010 - "Il superteste? Inattendibile"
22/09/2010 - Superteste scagiona Simone
20/07/2010 - Giuliana, foto shock
19/05/2010 - "Non c'è un'altra ipotesi"
18/05/2010 - "Non è morta annegata"
17/05/2010 - Il giorno del giudizio
05/05/2010 - Le interviste in Procura
01/04/2010 - Simone, niente ricorso
30/03/2010 - "Carenze di certezza"
23/03/2010 - "Simone vuole il processo"