Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il consigliere si rivolge al pres. dell'assemblea regionale

"NEGATI GLI ATTI SULLA BOLZAN"

Bottacin chiede le carte sulla dipendente dell'Ulss 9


TREVISO - Diego Bottacin contro la direzione regionale alla Sanità: "Mi negano l'accesso agli atti del caso Bolzan". Il consigliere regionale di Verso Nord aveva chiesto di poter consultare le carte sulle procedure contro la dipendente infedele dell'Usl 9, in particolare quelle relative al licenzimento (poi revocato) di alcuni dirigenti dell'azienda socio-sanitaria. “Dopo un mese è arrivata la risposta da parte del Segretario regionale per la sanità Domenico Mantoan – nota il consigliere - in cui dichiara che la richiesta è stata sottoposta al presidente del comitato dei garanti che la sta valutando e che, comunque, l’amministrazione regionale non ha la giuridica disponibilità dei documenti richiesti, perché i garanti sono totalmente autonomi”. Bottacin, però, non è per nulla convinto e non si dà per vinto: “Pertanto chiedo un immediato intervento da parte del presidente del Consiglio e del Consiglio regionale stesso affinché non venga meno il ruolo di vigilanza di un consigliere regionale sulle attività della pubblica amministrazione".