Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Controlli a tappeto dei carabinieri in tutta la Marca

CIBI IGNOTI PER NATALE

Nel mirino i negozi che vendono prodotti non tracciati


TREVISO – (gp) Con l'arrivo delle festività natalizie si moltiplicano i controlli dei carabinieri in materia sui prodotti che potrebbero finire sulle tavole dei trevigiani. E il risultato ha portato al sequestro di oltre un quintale di generi alimentari tra riso e derivati, pesce, scatolame, confetture e pasta, tutti prodotti commercializzati in negozi gestiti da persone extracomunitarie tra Conegliano, Castelfranco e Montebelluna. Quattro gli esercizi trovati fuori norma in materia di mancata esposizioni di etichettature nei prodotti venduti, messi sugli scaffali assieme a quelli comuni da supermercato di provenienza italiana. Elevate dagli uomini dell'arma anche contravvenzioni relative a violazioni in materia sanitaria conservazione dei cibi per un totale di 15 mila euro. I controlli dei carabinieri di Treviso, oltre ad avvertire i cittadini di prestare attenzione nei prodotti che vengono acquistati, anche il fatto che senza etichette quei generi alimentari potrebbero anche comportare problemi di salute. Ai nostri microfoni commenta l'operazione il comandante dei carabinieri della compagnia di Conegliano Alessandro Volpini.


Galleria fotograficaGalleria fotografica