Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Muraro:"Via strategica per il collegamento nord-sud"

ALEMAGNA SPA, IN VITA FINO AL 2050

La Venezia-Monaco è essenziale per il terriorio


BELLUNO - (st) La società per l’Autostrada di Alemagna S.p.a. avrà vita almeno fino al 2050, così è stato deciso stamani nel corso dell'assemblea straordinaria convocata a Belluno che ha visto la partecipazione dei rappresentanti dei soci azionisti e del presidente della società Alemagna S.p.a. nonché Presidente della Provincia di Treviso, Leonardo Muraro. “Per i territori di Belluno e Venezia- afferma Leonardo Muraro- soprattutto per quanto riguarda l’industria del Turismo (nel 2008 infatti il 64% dei turisti delle spiagge proveniva dai paesi potenzialmente forniti dalla Venezia-Monaco) e per quello di Treviso in particolare per quanto riguarda l’attività imprenditoriale, con circa 100.000 partite Iva, la Monaco-Venezia rappresenta una via strategica per il collegamento nord-sud che andrebbe a integrare quello ovest – est del Corridoio 5”. La società, che conta un capitale sociale di 312.000 euro, è stato voluta in primis dai cittadini e dalle imprese nel 2003 attraverso la raccolta firma che portò oltre a 30.000 sottoscrizioni da parte di aziende, di cui un terzo erano tedesche.