Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Alla serata 1500 euro raccolti per beneficenza

BURRACO A VILLA SOLIGO

Imperversa nella Marca il gioco di carte uruguaiano


FARRA DI SOLIGO - (pp) In un panorama di parziale dismissione del gioco delle carte, questo “burraco” invece imperversa. Non si contano in Italia i circoli di “burraco”, che sfornano tornei a tutto spiano. C’è tanto di federazione italiana, con esperti ed arbitri, e combattutissimo campionato nazionale. In realtà è un gioco simpatico, della famiglia della pinnacola, originario dell’Uruguay; deve la sua fortuna al fatto di essere abbastanza semplice; può essere giocato indifferentemente in due, tre, quattro, cinque persone (più frequentemente in gruppi di due coppie), e nonostante la sua semplicità, vede vincitore chi ha buona memoria e presta attenzione al gioco. Si sente sovente dire che è solo questione di fortuna. Certo un po’ di fortuna non guasta, ma a gioco lungo vince la testa. Particolare simpatia godono i tornei per beneficenza dove il gioco si svolge meno combattivo. Uno di questi si è tenuto domenica 12 nella preziosa cornice dell’hotel Villa Soligo di Farra.

La scaletta: Accreditamento coppie h. 15.30, inizio torneo h 16.00 - quattro turni di quattro smazzate della durata di 45 minuti – cena - premiazione dei vincitori con piccolo giallo nell’attribuzione del premio per la coppia ultima qualificata (bello ma che nessuno desiderava vincere) – lotteria - intrattenimento di comicità. I partecipanti (120 persone di buona educazione e gradevoli nello stare insieme), hanno goduto di un pomeriggio e di una serata divertenti. Va certamente lodata la classe di Florio Dal Cin che è riuscito ad organizzare il tutto con maestria: la scelta degli invitati - il reperimento degli sponsor che hanno offerto una montagna di premi (premiate le prime 10 coppie più l’ultima) - il coinvolgimento della direzione del ristorante che, intendendo far bene la sua parte in una manifestazione con nobile finalità, ha preparato per cena i piatti del territorio con cura e dovizia - il simpaticissimo intrattenimento che ricordava l’antico filò (un personaggio che con le sue battute ha fatto più volte ridere fragorosamente gli ospiti meritando battimani a più riprese). Il denaro raccolto per la beneficenza (più di 1.500 €), è stato devoluto a 5 famiglie del circondario, segnalate e testimoniate dagli stessi giocatori.

E’ il caso di dire che si può fare beneficenza divertendosi.


Galleria fotograficaGalleria fotografica