Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

A Natale tornano ad abbassarsi le temperature

PIOGGIA SOTTO L'ALBERO

Treviso, fino a venrdì precipitazioni incessanti


TREVISO - (st) Natale sotto la pioggia per la Provincia di Treviso. Almeno fino a venerdì, la vigilia, secondo le centraline del Centro Arpav di Teolo, le precipitazioni che stanno caratterizzando il cielo della Marca continueranno a cadere incessanti soprattutto nella fascia pedemontana e prealpina. Sabato 25 dicembre giornata grigia, probabile tregua dalla pioggia ma la conseguenza diretta sarà un calo delle temperature, che dopo il grande freddo della scorsa settimana sono salite sopra la media stagionale soprattutto nelle ore notturne: 6º/7º rispetto agli 0º/-1º dello stesso periodo dell'anno scorso, molto bassa è l'escursione termica tra il giorno e la notte. Per quanto riguarda la zona dolomitica le precipitazioni in pianura non si convertiranno in neve ad alta quota, tutt'altro: il limite si alza a 2000 metri e la neve che si trova a quote minori tenderà in larga parte a sciogliersi.

Galleria fotograficaGalleria fotografica