Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Parla il presidente: "Poteva essere ammazzato"

PICCHIATO IN CAMPO

Avversario scaglia pugno al 27enne Matteo Sartorato


TREVISO - (nc) Ha rischiato di perdere un occhio per un pugno sferrato da un avversario durante una partita di seconda categoria. E' sfigurato il volto di un 27enne, Matteo Sartorato, di Carbonera, giocatore della Rovere colpito da un calciatore della Lovispresiano nel corso di un match disputato martedì sera quando al termine dell'incontro mancavano circa 5 minuti. Trasportato al Pronto soccorso del Ca' Foncello il 27enne ha riportato la frattura dello zigomo, un edema alla palpebra e contusioni al naso e all'occhio destro. “Per un centimetro questo giocatore poteva ammazzare una persona. Questo non è calcio, un ragazzo di 27 anni, padre di una bimba da dieci giorni non può morire per una partita di calcio”: a parlare è Moreno Sartorato, presidente della Rovere calcio. Nella serata di mercoledì i giocatori si sono riuniti per dimostrare la propria solidarietà a Matteo che si trova ricoverato presso il reparto di chirurgia maxillofacciale del Ca' Foncello: il giovane potrebbe essere dimesso per poi venire operato già nella giornata di lunedì. Nelle prossime ore la società e la famiglia, assistiti dall'avvocato Zago, presenteranno formale querela. Ai nostri microfoni le parole del presidente, Moreno Sartorato.