Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Proteste e superlavoro per Ats

FOGNE INTASATE PER LE PIOGGE

Treville: falda troppo alta, gli scarichi non ricevono


CASTELFRANCO V.TO - Troppe piogge, straripano le fogne. A Castelfranco Veneto, le fognature stanno creando non pochi problemi. Tutta colpa delle precipitazioni sovrabbondanti dello scorso novembre, spiega Ats, la società che gestisce la rete di scolo. L'eccezionale quantità di acqua caduta ha provocato, dai primi giorni di dicembre, un innalzamento di circa tre metri della falda freatica, ora pari al livello campagna. Questo impedisce un normale deflusso degli scarichi o peggio, tanto più in quelle abitazioni dove gli allacciamenti si trovano in seminterrati o in locali al di sotto del suolo, magari senza valvole di non ritorno. L'emergenza, secondo l'azienda, è dovuta al carico d'acqua concentratosi nell’impianto di sollevamento presente a Treville: di norma la struttura deve far fronte ad una portata della rete fognaria di intorno ai tremila litri (circa 250 litri pro capite per 1.000-1.500 abitanti); di colpo è ha dovuto smaltire, sia pure con l’ausilio di attrezzature esterne, un volume pari a circa 35.000 abitanti. Ats, che gestisce la rete del comune castellano dall’aprile 2010, assicura di aver messo all'opera fin da subito i propri tecnici e continua a tenere sotto controllo costante la situazione.