Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Al via i progetti per chi ha perso il posto

1,3 MILIONI PER IL LAVORO

La Provincia lancia l'offensiva anti-crisi


TREVISO - (mz) La Provincia di Treviso investe un milione e 300mila euro per le politiche a favore del lavoro. Dal primo gennaio sono partiti i progetti dedicati alla formazione e alla riqualificazione dei lavoratori disoccupati e in mobilità. Due, in particolare, le aree su cui si punterà: primo, corsi rivolti ai dipendenti che hanno perso il posto, ma non sono entrati nelle liste di mobilità. Lo stanziamento del Sant'Artemio, in questo ambito, ammonta a 63mila euro. La seconda tipologia riguarda invece interventi per gli addetti in mobilità, residenti nella Marca da almeno cinque anni. Sulla base di un apposito progetto individuale, la Provincia rimborserà, sino al 50 per cento del costo e fino a un massimo di 700 euro, l’eventuale corso di formazione proposto. Oppure, finanzierà fino a 300 ore di stage in azienda con 5 euro di rimborso, più altre 300 se la ditta garantisse l’assunzione al termine del tirocinio. Un contributo verrà riconosciuto anche se un'altra impresa offrisse un contratto al soggetto in questione: 600 euro per un ”tempo determinato” di almeno 4 mesi, 1.200 euro a tempo indeterminato. Risorse a disposizione: 125.000 euro.Dello stanziamento totale, come ha ricordato il presidente Muraro, un milione sarà destinato alle Politiche attive del lavoro, mentre i restanti 300mila euro serviranno a sostenere le imprese. A breve, al via anche i programmi a favore dei giovani e dei lavoratori svantaggiati.