Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

A Cantu' Benetton sconfitta 75-65 dalla Bennett

MARCONATO: LA LEGGE DELL'EX

Grande protagonista il "vecio" capitano dei casual


CANTU' - All'Ngc Arena di Cantù la Benetton Basket non riesce a bissare il successo del 6 Gennaio al Palaverde e cade nell'ultimo decisivo quarto contro la Bennet subendo il 75-65 finale; e complicando quindi la corsa alle Final Eight di Coppa Italia. I biancoverdi non riescono a recuperare l'allungo firmato dall'ex Marconato (17 punti). Nel finale risulta importante la situazione falli, in favore di Cantù, e i gli errori al tiro. Toolson fa 13 punti, Motiejunas e Smith 12, Bulleri 10.

Markovic, Toolson, Smith, Motiejunas e Brunner in quintetto iniziale, con il lungo americano sul parquet nonostante la lussazione al dito della mano sinistra. Si segna pochissimo all'inizio, attacca Motiejunas ma spreca anche 2 falli nei primi minuti. "Carabina" Toolson che contro Brindisi non aveva messo neanche una tripla si fa perdonare e spara subito da fuori al Pianella; anche Markovic, a quota 0 nell'Epifania del Palaverde, infila un'altra bomba (5-8 al 7'). La Benetton dal 10-5 prende un mini-break canturino 6-0 sempre in contropiede, negli ultimi 3 minuti del primo quarto. Prima della sirena però (molte le rotazioni di Repesa) Bulleri rimette in parità il match 12-12.

Cantù prova a scappare con la tripla di Tabu e il canestro in post-alto di Mazzarino (+5). Treviso però risponde subito, con Toolson da 3, e Smith dall'area. 19-19 al 16'. La sfida è apertissima, si segna sempre molto poco, le due squadre difendono i 24": il "prof" Smith è attivissimo a rimbalzo (6 nei primi 20') e stoppa prima Mazzarino, poi Mike Green. La Benetton torna avanti coi liberi di Toolson (22-23), a cui fa seguito la meravigliosa tripla di capitan Bulleri che permette ai trevigiani di andare all'intervallo lungo avanti di due: 24-26.  

Nel primo minuto di terzo quarto l'ex Marconato ne mette due di fila riportando avanti Cantù. Soltanto Bulleri da 3 interrompe il lungo della Bennet che segna ancora e mette due liberi (10 punti in 10'). La Benetton resta in scia con Motiejunas che si risveglia. Al 25' 34-33 per Cantù. E' Ortner a tentare la fuga canturina subito bloccata, infatti da fuori è un botta e risposta: Mazzarino e Toolson fanno a gara di triple. Al 28' si è sul 45-41. Pesano i falli dei lunghi biancoverdi (Brunner ne ha già 4). che però subiscono e non sfruttano del tutto il bonus dell'Ngc. Motiejunas fa 0/2, Mian prova ancora ad accelerare, ma Peric gli risponde da fuori: finisce 50-47 il terzo quarto.

Allunga Cantù all'inizio dell'ultimo quarto. Brunner sbaglia più volte da sotto, mentre il gioco 2+1 di Marconato dà il +9, 57-49 al 34'. Soltanto la tripla del "prof" Smith ferma l'avanzata dei padroni di casa, ma continua il magic-moment di Marconato: alley-oop Mazzarino-Marconato, e Bennet che tiene il vantaggio di 8 punti. Difende con i denti Treviso. Ortner e Leunen dall'area sembrano infallibili e portano il +11. Grazie a Motiejunas e Smith (parziale 5-0) i biancoverdi tornano in un attimo al -6. Pur gestendo male gli ultimi possessi Cantù riesce a vincere; la Benetton non sfrutta al meglio gli errori avversari. Il match si chiude 75-65.