Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

A Cantu' Benetton sconfitta 75-65 dalla Bennett

MARCONATO: LA LEGGE DELL'EX

Grande protagonista il "vecio" capitano dei casual


CANTU' - All'Ngc Arena di Cantù la Benetton Basket non riesce a bissare il successo del 6 Gennaio al Palaverde e cade nell'ultimo decisivo quarto contro la Bennet subendo il 75-65 finale; e complicando quindi la corsa alle Final Eight di Coppa Italia. I biancoverdi non riescono a recuperare l'allungo firmato dall'ex Marconato (17 punti). Nel finale risulta importante la situazione falli, in favore di Cantù, e i gli errori al tiro. Toolson fa 13 punti, Motiejunas e Smith 12, Bulleri 10.

Markovic, Toolson, Smith, Motiejunas e Brunner in quintetto iniziale, con il lungo americano sul parquet nonostante la lussazione al dito della mano sinistra. Si segna pochissimo all'inizio, attacca Motiejunas ma spreca anche 2 falli nei primi minuti. "Carabina" Toolson che contro Brindisi non aveva messo neanche una tripla si fa perdonare e spara subito da fuori al Pianella; anche Markovic, a quota 0 nell'Epifania del Palaverde, infila un'altra bomba (5-8 al 7'). La Benetton dal 10-5 prende un mini-break canturino 6-0 sempre in contropiede, negli ultimi 3 minuti del primo quarto. Prima della sirena però (molte le rotazioni di Repesa) Bulleri rimette in parità il match 12-12.

Cantù prova a scappare con la tripla di Tabu e il canestro in post-alto di Mazzarino (+5). Treviso però risponde subito, con Toolson da 3, e Smith dall'area. 19-19 al 16'. La sfida è apertissima, si segna sempre molto poco, le due squadre difendono i 24": il "prof" Smith è attivissimo a rimbalzo (6 nei primi 20') e stoppa prima Mazzarino, poi Mike Green. La Benetton torna avanti coi liberi di Toolson (22-23), a cui fa seguito la meravigliosa tripla di capitan Bulleri che permette ai trevigiani di andare all'intervallo lungo avanti di due: 24-26.  

Nel primo minuto di terzo quarto l'ex Marconato ne mette due di fila riportando avanti Cantù. Soltanto Bulleri da 3 interrompe il lungo della Bennet che segna ancora e mette due liberi (10 punti in 10'). La Benetton resta in scia con Motiejunas che si risveglia. Al 25' 34-33 per Cantù. E' Ortner a tentare la fuga canturina subito bloccata, infatti da fuori è un botta e risposta: Mazzarino e Toolson fanno a gara di triple. Al 28' si è sul 45-41. Pesano i falli dei lunghi biancoverdi (Brunner ne ha già 4). che però subiscono e non sfruttano del tutto il bonus dell'Ngc. Motiejunas fa 0/2, Mian prova ancora ad accelerare, ma Peric gli risponde da fuori: finisce 50-47 il terzo quarto.

Allunga Cantù all'inizio dell'ultimo quarto. Brunner sbaglia più volte da sotto, mentre il gioco 2+1 di Marconato dà il +9, 57-49 al 34'. Soltanto la tripla del "prof" Smith ferma l'avanzata dei padroni di casa, ma continua il magic-moment di Marconato: alley-oop Mazzarino-Marconato, e Bennet che tiene il vantaggio di 8 punti. Difende con i denti Treviso. Ortner e Leunen dall'area sembrano infallibili e portano il +11. Grazie a Motiejunas e Smith (parziale 5-0) i biancoverdi tornano in un attimo al -6. Pur gestendo male gli ultimi possessi Cantù riesce a vincere; la Benetton non sfrutta al meglio gli errori avversari. Il match si chiude 75-65.