Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Inutile demagogia: dipende tutto da una legge del '49"

LA STATUA DELLA DISCORDIA

Il Ministro Galan risponde a Franco Manzato


SUSEGANA - (st) La polemica sui centomila euro per una statua che andrà ad abbellire una succursale periferica del Ministero delle Politiche Agricole, a Susegana, non si ferma. Si tratta di inutile demagogia secondo il Ministro Gianfranco Galan quella dell' assessore regionale Franco Manzato che ha sollevato la questione dell'opera che andrà ad adornare la sede dell'Ispettorato Centrale della Tutela della qualità e repressione frodi dei prodotti agroalimentari per l'appunto, a Susegana. “Scandalo inesistente perché - commenta il Ministro delle Politiche Agricole - quei 100 mila euro provengono da un dispositivo di legge in vigore in Italia dal 1949. La costruzione dell’edificio di Susegana ha attraversato le stagioni politico-amministrative di quattro Ministri: Alemanno, De Castro, Zaia e Galan, e nessuno di costoro era chiamato a firmare un bel niente, dato che si trattava, amministrativamente parlando, dell’applicazione di una legge dello Stato”. La statua è stata commissionata attraverso un bando pubblico che mette a disposizione la cifra di centomila euro, che con i tempi che corrono pare a molti un po' troppo cospicua per un arredo vista la crisi, i fallimenti delle aziende, la disoccupazione giovanile alle stelle. Tale bando è stato vinto da uno sculture di Sernaglia della Battaglia. “Inutile- conclude il Ministro Galan- tirare in ballo Luca Zaia, se si vuole speculare su quei 100 mila euro, con l’identico criterio demagogico, possiamo batterci per chiedere di tagliare qualcosa agli stipendi di politici, medici, infermieri, assessori e consiglieri regionali e provinciali e molti altri senza per questo chiamare in causa di continuo la raccolta dei fondi pro-alluvionati”.