Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Arrestato per violenza sessuale marocchino 40enne

CERCA DI STUPRARLA, ARRESTATO

Stazione "La Marca", paura per una 33enne filippina


TREVISO - (nc) Ha cercato di violentarla, prima l'ha palpeggiata nelle parti intime, poi l'ha bloccata tenendola per un braccio e tirandole i capelli. Attimi di terrore quelli vissuti martedì sera da una donna filippina di 33 anni, insidiata da un marocchino di 40 anni che è stato arrestato dalla Polizia per violenza sessuale e resistenza a pubblico ufficiale. Ore 20.20, stazione delle corriere “La Marca” di Treviso: la donna, sola, si avvicina al distributore automatico di sigarette. L'incubo si materializza in pochi istanti: la 33enne viene sorpresa alle spalle dal magrebino, terrorizzata non riesce a divincolarsi dalla morsa. Provvidenziale proprio in quegli istanti il passaggio di una volante della Polizia: l'aggressore, visti i lampeggianti, entra in una corriera in partenza per Venezia e riesce a dileguarsi. La filippina, sotto choc, racconta quanto era appena accaduto agli agenti che fermeranno la corriera pochi minuti dopo a Frescada. Il marocchino, pregiudicato per gli stessi reati, finisce in manette: per cercare di sottrarsi all'arresto ha anche cercato di colpire gli agenti. L'uomo, Essiya Lhoucine regolare dal 2008 in Italia ma nullafacente, aveva già presentato domanda di rinnovo del permesso di soggiorno. Una richiesta che con ogni probabilità gli sarà negata. Attualmente si trova rinchiuso nel carcere di Santa Bona.