Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Venti esemplari a terra in via Veneto a Conegliano

UCCELLI MORTI COME IN USA

I volatili inviati all'Istituto Zooprofilattico per analisi


CONEGLIANO – (gp) Finora sembravano storie da fantascienza e i casi di mrie inspiegabili di uccelli avevano toccato soprattutto gli Stati Uniti, in particolare in Arkansas, ma non erano state risparmiate anche altre zone del mondo. E ora anche Treviso si aggiunge a questa lista di morti “strane”: Conegliano infatti si è risvegliata con una ventina tra tortore, stornelli e merli senza vita per strada. E' successo in via Veneto dove l'amministratore di un condominio a pochi passi dal centro ha avvertito l'Usl 7 per l'inspiegabile decesso di così tanti volatili tutti insieme. Essendo superiore a dieci il numero di uccelli morti, come stabilito dalle disposizioni regionali in materia di influenza aviaria è stata disposta la raccolta dei volatili e il loro invio presso l'Istituto Zooprofilattico di Legnaro per le analisi del caso. Le prime ipotesi avanzate dagli specialisti parlerebbero di un virus, anche se la certezza si avrà soltanto dopo gli esiti degli accertamenti.