Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Caccia al responsabile, indagano i Carabinieri

AGGREDITO A COLPI DI MACHETE

Ferito addetto "Millionaire" il 43enne Rudy Marcon


SPRESIANO - (nc) Terrore nella notte a Spresiano. Aggredito e colpito con un colpo di machete al fianco sinistro: a restare gravemente ferito un addetto della sala giochi “Millionaire”, Rudy Marcon, 43enne originario di Mareno di Piave. L'uomo attorno alla mezzanotte è stato aggredito all'interno dell'esercizio pubblico di via Galvani a Spresiano. A ferirlo un avventore, certamente straniero, cacciato dal locale pochi minuti prima perché molestava i clienti. Per vendicarsi il malvivente è tornato armato di un coltellaccio ed ha affrontato il 43enne colpendolo con un fendente e poi dileguandosi a bordo di un'auto. Sull'inquietante episodio indagano i Carabinieri di Treviso che stanno in queste ore dando la caccia al responsabile. Sono state già acquisite le immagini delle telecamere a circuito chiuso del locale e sentita la testimonianza di una decina di clienti presenti al momento della violenza. La vittima di quella che ha tutti i crismi di una vera e propria spedizione punitiva si trova ricoverato nel reparto di ortopedia del Cà Foncello ma non è fortunatamente in pericolo di vita: saranno 30 i giorni di prognosi a causa della profonda ferita lacero-contusa riportata.