Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Furto alle piscine di Quinto ai danni di un 28enne

SPESE ON-LINE, DENUNCIATO

Studente 23enne nei guai, uso carte di credito rubate


TREVISO - Ha derubato delle carte di credito un 28enne trevigiano, frequentatore delle piscine comunali di Quinto di Treviso e la sera stessa è riuscito a fare acquisti on-line depredando ben 630 euro dal conto del malcapitato. Il furto risale allo scorso 25 novembre: gli agenti della squadra mobile di Treviso cui era stata presentata la denuncia sono riusciti a dare un volto al ladro internauta. Si tratta di un insospettabile 23enne, studente universitario di Trebaseleghe. Per cercare di rendere impossibile la sua identificazione il giovane si era iscritto al sito www.eprice.it con nome, numero di telefono ed e-mail fittizie. Nel corso della perquisizione dell'abitazione in cui vive con i genitori ed il fratello è stato ritrovato anche ciò che era stato acquistato con la carta trafugata: si tratta di materiale informatico ed hard disk. Oltre al bottino rinvenuti anche un'altra carta di credito ed un appunto con i codici di una terza carta: in entrambi i casi si tratta di furti che però non erano andati a buon fine. I derubati infatti avevano disattivato la carta prima che il 23enne la potesse utilizzare. In un caso a finire nel mirino era stato un altro frequentatore della palestra, un 41enne trevigiano, nel secondo episodio una 32enne. Alla donna, nell'ottobre scorso, sparì il portafogli durante una sfilata di moda organizzata dal gruppo Benetton a Castrette. Il borsello venne rinvenuto solo in seguito all'interno di un bagno. Il 23enne è ora indagato per furto aggravato. Ai nostri microfoni interviene il capo della squadra mobile di Treviso, dottor Roberto Della Rocca.