Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Questa notte alla tabaccheria di via Palestro

ATTACCO D'IRA, ROMPE VETRINA

Distributore di sigarette beffa 42enne trevigiano


TREVISO - (nc) Il distributore di sigarette non gli rende né il tanto sospirato pacchetto e neppure i venti euro inseriti nella macchina, lui, in preda all'ira, colpisce con un pugno la vetrina e fa razzia di quel che trova. L'episodio risale all'una della scorsa notte; alla ricerca di sigarette un 42enne trevigiano si avvicina alla tabaccheria di Ca' dei Carraresi di via Palestro. Inserisce nel distributore la tessera sanitaria, il denaro ma qualcosa non va: la macchina, probabilmente guasta, non da le sigarette e soprattutto non restituisce il denaro. L'uomo a questo punto perde le staffe, scaglia un pugno che sfonda la vetrina e fa piazza pulita di quel che trova. Prima di dileguarsi, con una mano sanguinante, riuscirà ad infilare nella sua borsa a tracolla un posacenere in metallo, alcuni mazzi di carte ed un liquore. Il trambusto attira però l'attenzione di alcuni residenti che subito avvertono la Polizia: la volante rintraccerà il 42enne poco distante. Denunciato per furto aggravato e costretto a risarcire i danni procurati, l'uomo ha spiegato di essere stato colto da un forte attacco d'ira. E per calmarsi non ha neppure potuto fumare una sigaretta.