Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Acquisite immagini, indaga la Polizia

DUE RAPINE, UN SOLO BANDITO

Venerdì sera rapine a Susegana e Conegliano


CONEGLIANO - (nc) Un doppio colpo studiato e pianificato da un bandito certamente italiano, forse un pendolare delle rapine. Proseguono serrate le indagini degli agenti del Commissariato di Conegliano e della squadra mobile di Treviso per dare un volto al malvivente che venerdì sera ha assaltato il discount “Dipiù” di Susegana e poco dopo il “Penny market” di Conegliano. Travisato da un passamontagna, armato di una piccola pistola, di bassa statura, tarchiato e corpulento: così è descritto l'autore dei due colpi. L'uomo si sarebbe servito di un complice che gli avrebbe fatto da palo all'esterno favorendone la fuga a bordo di un'auto. Acquisite le immagini delle telecamere presenti nei pressi dei due market presi di mira e le testimonianze dei presenti oltre a tracce biologiche ed impronte. Al “Dipiù” l'uomo ha fatto irruzione quando all'interno erano ancora presenti alcuni clienti; prima ha puntato la pistola contro la cassiera dicendole “Stai ferma, stai ferma” e arraffando circa 1500 euro presenti in un cassetto. Al “Penny market”, per favorirsi la fuga il malvivente aveva legato con del fil di ferro una porta laterale. Qui il negozio era ormai chiuso ed il bottino è stato certamente più modesto con parte del denaro che è stato perso per strada dal malvivente. Il vicedirettore del market ha anche cercato di inseguire e bloccare il bandito ma questi lo ha fatto desistere puntandogli contro la pistola.