Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Messaggio alla festa per 100 anni della Cgil trevigiana

ZANZOTTO: "LEGA REPELLENTE"

Duro attacco del poeta per le critiche all'Unità d'Italia


TREVISO - (mz) Andrea Zanzotto contro la Lega. Il poeta di Pieve di Soligo ha usato parole molto dure nei confronti dell'atteggiamento del Carroccio verso l'unitarietà dell'Italia e i festeggiamenti per il 150° anniversario: Zanzotto in un videomessaggio diffuso durante le celebrazioni per il centenario della Cgil di Treviso afferma “Quando si parla di Lega sento qualcosa di repellente, si vuol far fare un passo indietro alla storia italiana”. Uno dei maggiori intellettuali trevigiani viventi, però, ha anche riconosciuto che molte delle ragioni alla base della nascita della Lega hanno una loro validità. In platea, ad ascoltare le critiche del poeta, anche Gian Paolo Gobbo. Il sindaco di Treviso e segretario della Liga veneta non ha replicato. Ha voluto invece sottolineare il ruolo della Cgil e di tutti i lavoratori allo sviluppo della comunità trevigiana. E sulla massima collaborazione anche con le amministrazioni leghiste, pur nella diversità di vedute su taluni argomenti, ha insistito anche Paolino Barbiero, segretario provinciale della Cgil. Ai nostri microfoni, Andrea Zanzotto, il sindaco di Treviso Gian Paolo Gobbo, il segretario provinciale della Cgil Paolino Barbiero.