Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Schiantata la Fabi Shoes Montegranaro 86-67

BENETTON, TERZA DI FILA

Al Palaverde continua il buon momento dei Casual


TREVISO - Vale ancora il fattore campo tra Benetton Basket e Montegranaro: al Palaverde non si passa, la squadra biancoverde vince 86-67 e ottiene così la terza vittoria consecutiva contando il successo su Milano e quello infrasettimanale di Eurocup con il Panellinios. L'accelerazione biancoverde è palesata già nel primo quarto. Si concretizza nel secondo e prende forma nella ripresa con una conduzione di gara impeccabile: partita dominata e 2 punti fondamentali con una differenza canestri ribaltata. Sono fondamentali e di gran fattura i 18 punti di Smith, i 14 di Motiejunas, e i 13 di Gentile, che caricano i biancoverdi dando la reazione in campionato. Dall'altra parte Ray ne fa 15, Cinciarini 14.   

La novità dell’ultima ora è l’assenza di Peric, a casa con la febbre. In quintetto Repesa opta per Markovic in regia, Smith e la novità “Ale” Gentile esterni, con Motiejunas e Brunner sotto le plance. Il primo canestro del match è una bella bomba di Motiejunas, che dopo 2’ si esalta anche con una stoppata  su Allan Ray. La forza della Sutor sta soprattutto nella costanza sotto canestro di Ford. Al 5’ il risultato parla di un 9-6 in favore dei biancoverdi dopo una schiacciata di Motiejunas frutto dell’assist veloce di Markovic. Botta di Ivanov e risposta del “prof” Smith dalla distanza, prezioso anche in post-basso con il canestro del +5 al 7’ (16-11). Antonutti spara a colpo sicuro e tenendo agganciata la squadra di Pillastrini. Treviso però è rapida, Bulleri dà lo sprint, funzionano specialmente le penetrazioni per il primo mini-parziale: Gentile ne segna 6 nel primo quarto, e si fa apprezzare costringendo gli avversari al fallo. Sulla sirena arriva il tap-in di Wojciechovski per il 23-15 dei primi 10’.  

Nel secondo quarto si riattacca e Treviso diventa padrona del parquet: Bulleri dall’arco, Skinner dall’area e il giovane Wojciechovski dalla distanza ottengono un mini-parziale (8-1) che costringe Pillastrini a chiamare timeout. Ma il polacco piazza ancora, il suo ingresso è importante, e fa 10-1 per il 33-15. Al 13’ la Benetton resta avanti di 15, 35-20, nonostante la reazione di Sharrod Ford, Smith mette un’altra bomba. Il gioco da 3 punti di Ivanov è spento da un’altra shiacciatona di Motiejunas (42-24 a 4’ dall’intervallo). E’ implacabile la sqaudra di Repesa al tiro: non sbaglia neppure Markovic per il +23 che suggella l’accelerazione. Prova a restare in partita Montegranaro con Cinciarini ma Treviso alla pausa lunga ci va sul 49-27 (26-12 nel quarto) frutto di un 70% dall’arco, 18 rimbalzi a 12, e un Donnie Motiejunas scatenato (in 20’ 11 punti, 4/5 da 2, 1/1 da 3 e 2 stoppate).

Nella ripresa cerca di controllare la squadra trevigiana, si fa vedere Ivanov spento per 20’. Il “preside” Skinner conretizza una giocata da 3 punti ma subito dopo perde palla regalando a Jones il canestro del -22 al 25’. Rosicchia qualcosa Montegranaro così Repesa sul -18 dopo la tripla di Ray decide di parlarci su chiamando timeout.  Ford non è in giornata, lo dimostra con un 0/2 dalla lunetta. Treviso non è spaventata e torna a pungere in contropiede con Brunner. Al 27’ Pillastrini prende un tecnico pesante per i suoi, Devin Smith non sbaglia i liberi e rispedisce a -20 (61-41) la Sutor. Nel giro di 30” la panchina di Montegranaro prende un altro tecnico. Il “prof”, Motiejunas e “Ale” Gentile da fuori, aumentano il divario raggiungendo massimo vantaggio 71-43, +28 che chiude il terzo quarto. 

Canestro e fallo subito in apertura degli ultimi 10' per Gentile. C'è gloria anche per il giovane Cazzolato, entrato nel terzo quarto: mette la tripla del 75-43 al 32'. Le percentuali spaventose dalla distanza migliorano anche grazie a capitan Bulleri.  L'esperienza del "bullo" e del "preside" Skinner fa viaggiare altissimo la Benetton (+33 al 34'). Si rilassa Treviso, Ray e Antonutti cercano di ridurre il passivo per i marchigiani, a Wojciechovski viene fischiato un antisportivo. Entra anche il giovanissimo Under 19 Mazic, subito spavaldo provandoci da fuori, ed anche Dino Repesa che riesce anche ad andare a segno. Il match si chiude sull'86-67.