Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Pantere sconfitte 0-3 dalla Scavolini

IN 5 MILA PER LA SPES

Record di pubblico ieri alla Zoppas Arena


CONEGLIANO - Il calore di quasi cinquemila tifosi non basta alla Spes Conegliano per difendere il primato dall'assalto della Scavolini Pesaro. Le campionesse d'Italia trascinate da Usic e Hooker vincono in tre set e balzano in testa alla classifica. Le venete non sono riuscite a capitalizzare un vantaggio arrivato anche a 7 punti nel corso del secondo set. Dragan Nesic nonostante la sconfitta non perde il sorriso e omaggia il pubblico per lo spettacolo. Ora le pantere sono attese da due trasferte da giocare al sabato sera, prima con Villa Cortese poi a Bergamo. Pesaro ci mette un po’ a organizzarsi a inizio gara e si ritrova sotto di due punti. Quando le ragazze di Tofoli cominciano a giocare firmano un break micidiale di sette punti che le porta sul 16-9. La serie viene finalmente interrotta da Carmen Turlea. Segue un break positivo delle coneglianesi che insieme al pubblico sperano nella rimonta, ma riescono solo ad arrivare al -1. Poi Pesaro ritrova lucidità e una Hooker in gran forma (sei punti nel set con 86% in attacco) e chiudono la frazione in sicurezza, 25-22, dopo un errore a servizio di Marinkovic. Il secondo set inizia benissimo per le ragazze di coach Nesic che al primo timeout tecnico arrivano con ben otto punti di vantaggio (8-3). Arrivano anche sette punti di vantaggio e il set sembra ormai andare dalla parte delle “pantere” quando arriva la reazione di Pesaro che con una serie di punti arriva al -2, 17-15. Pesaro continua a rincorrere e con un ace di Flier raggiunge il pareggio, 22-22. Infine arriva anche il vantaggio ospite e nel momento peggiore, sul 24-23 con un gran punto di Hooker. Ci pensa Usic con un ace a chiudere il set sul 25-23. Nella Spes in forma la Turlea che chiude il set con otto punti. Inizia male il terzo set, con Pesaro che raggiunge presto i tre punti di vantaggio, 6-3. Un break di tre punti porta Conegliano al pareggio (9-9), ma arriva qualche errore di troppo e la Scavolini fa un break di 6-1 che le porta sul 15-10. Il resto del set vede le campionesse d’Italia gestire il risultato fino al 25-22 finale, che chiude il match sul 3-0.