Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Cendon di Silea, ha rischiato l'ipotermia,

LADRO IN FUGA, TUFFO NEL SILE

Moldavo 30enne arrestato, ladro di gasolio alla Mosole


TREVISO - (mz-nc) Per sfuggire all'arresto si è tuffato nelle acque gelide del Sile e qui è rimasto per oltre mezz'ora, nascosto tra la nebbia, in piena notte e con una temperatura di gran lunga al di sotto dello zero. Quasi in ipotermia ha poi dovuto arrendersi: è stato arrestato nella notte nei pressi della sede della “Calcestruzzi Mosole” di via Cendon a Silea un 30enne moldavo, ex agente di Polizia. L'uomo aveva poco prima trafugato dagli autocarri del piazzale circa 1500 litri di gasolio, carburante travasato dai mezzi in oltre 50 taniche. I Carabinieri lo hanno sorpreso mentre stava scaricando da una carriola i contenitori: probabilmente all'esterno del cantiere, ad attenderlo c'era un complice che potrebbe essere fuggito poco prima. Alla vista dei militari l'uomo non ha esitato e si è gettato nel vicino Sile: i Carabinieri hanno seguito il malvivente nelle gelide acque del fiume ma hanno dovuto desistere. In breve il ladro era scomparso nella nebbia. Subito è scattato il via alle ricerche con l'ausilio di un gommone dei vigili del fuoco: nel frattempo il fuggitivo, dopo mezz'ora di bagno decisamente fuori stagione, ha cercato di dileguarsi. Sulla riva opposta ad attenderlo ha però trovato i militari: con calci e pugni ha tentato di resistere all'arresto ma inutilmente. Per Gregulean Vedaien, questo il nome dell'individuo, si sono aperte le porte del carcere di Santa Bona.

Galleria fotograficaGalleria fotografica