Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

In semifinale di coppa Cev ecco i polacchi del Resovia

LA SISLEY SPEGNE LA "SETE"

Semifinale di ritorno al cardiopalma, vince Treviso 3-2


TREVISO - La Sisley sbanca il "Louis Marty" e vola in semifinale di coppa Cev. Ancora una volta serve il tie break per sconfiggere questo Arago, formazione davvero difficile e mai doma. Tra due settimane sfida ai polacchi dell'Asseco Rzeszow (squadra degli italiani Cernic e Baranowicz e allenata dal padre del palleggiatore di Monza, Ljubo Travica).

Sisley senza Fei, Arago senza Simovski, alla fine ha la meglio la Sisley con il solito grande muro (ben 23 contro 6), ma superlativa anche la prova di Maruotti in tutti i fondamentali. 

La gara. Primo set sempre condotto dai trevigiani, a parte lo 0-2 iniziale. L'allungo già sul 10-4 con le battute di Maruotti e il muro, poi respinto il tentativo di rimonta transalpino 14-15, e si chiudeva con un agevole 25-20 propiziato dagli attacchi di Kovar e del solito buon muro.

Nel secondo parziale i francesi partivano a mille all'ora (11-8) grazie alla difesa e conducendo sempre le danze. La Sisley pareggia (14-14) ma Mistoco sembra indiavolato e l'Arago impatta. Il terzo set è un monologo orogranata, con il vantaggio che cresce di azione in azione e al secondo tempo tecnico siamo 16-9. Il muro e il servizio demoliscono i francesi che perdono 25-13 ma non si arrendono, e con un set speculare a quello dei trevigiani restituiscono pan per focaccia portando al gara al quinto set (25-19), e il Louis Marty è una bolgia. La squadra di Piazza, nel momento di maggiore difficoltà, ritrova la lucidità e le maggiori qualità tecniche che permettono di vincere il tie break (15-10) con un ace di Maruotti e il muro siderale, finale, di Horstink.