Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Biancoverdi superati 74-68 nella 4° di ritorno

BENETTON NON PASSA A VARESE

Fatali le 28 palle perse e i 25 punti di Slay


VARESE - Si fermano a tre le vittorie consecutive della Benetton Basket: i trevigiani vengono sconfitti 74-68 a Masnago dalla Cimberio Varese, nell'anticipo della quarta giornata di ritorno. La squadra dell'ex coach azzurro Charlie Recalcati, vittoriosa pure all'andata al Palaverde, arrivava da nove ko nelle ultime dieci gare: ora con questo successo appaia in classifica proprio i biancoverdi. Fatali alla truppa di Repesa, le palle perse: ben 28 alla fine, contro 11 recuperare. Una disattenzione che vanifica anche il predominio sotto i tabelloni, sancito dai 39 rimbalzi trevigiani, rispetto ai 25 dei padroni di casa. Proprio nell'area pitturata, tuttavia Treviso subisce i colpi più duri: li porta Ron Slay, miglior marcatore del match con 25 punti. Non bastano così le ottime prove di Devin Smith e di Greg Brunner: 20 punti per il “professore”, 16 più 8 carambole per “Mastrolindo”.

I trevigiani iniziano forte: Gentile con un gioco da tre punti manda avanti i suoi di cinque. Un parziale di 9-2 riporta sotto i lombardi, Markovic appoggia al cristallo il vantaggio ospite in chiusura di primo quarto: 23-21 per Treviso. La gara vive di folate anche nella seconda frazione, con break e controbreak. Varese accelera a più 7, poi la reazione Benetton piazza un 9-0 per il nuovo sorpasso 33-31 al 18', ma il solito Slay confezione il nuovo ribaltamento nel punteggio, perfezionato da Righetti sul 39-35 all'intervallo lungo. Le 17 perse di Bulleri e soci stridono col brillante 71% al tiro della squadra dall’area. Un paio di altri palloni sfuggiti dalle mani dei trevigiani e le bombe in successione di Kangur, Ryan e Slay danno il massimo vantaggio alla Cimberio: più 14. Ci porva Brunner a far restare in corsa i Colori Uniti: 64-54 all'ultimo mini-riposo. Nel quarto conclusivo, sale in cattedra il “prof” Smith: dopo un paio di minuti in cui non segna nessuno, è lui a siglare il 70-63 a 3'30” dalla sirena con un canestro più fallo. Con ancora 34” sul cronometro, però, il tiro da 3 di Gentile si infrange sul ferro e con esso le speranze trevigiane: la schiacciata di Slay sancisce l'mvp della partita, la tripla di Smith serve soIo a fissare il punteggio finale sul 74-68 per Varese.

 

La classifica: Montepaschi Siena 34; Bennet Cantù, Armani Jeans Milano 26; Air Avellino 20; Fabi Shoes Montegranaro Canadian Solar Bologna, Scavolini Siviglia Pesaro 18; Lottomatica Roma, Dinamo Sassari, Pepsi Caserta, Angelico Biella, Benetton Treviso*, Cimberio Varese* 16; Vanoli Cremona 14; Banca Tercas Teramo, Enel Brindisi 10. * Treviso e Varese una gara in più.