Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Scritte anche alla sede dell'Ass. nazionale Carabinieri

CASIER, WRITERS SCATENATI

Denunciati 14enne e 17enne, ora dovranno ripulire


CASIER - (nc) “A casa mi annoiavo e poi mi piace disegnare”: con queste parole si è giustificato ai Carabinieri uno dei due baby-writers pizzicati ad imbrattare domenica notte le pareti di alcuni edifici di Casier. Un 14enne di origini straniere ed un 17enne, entrambi di Dosson, sono stati entrambi denunciati per deturpamento ed imbrattamento di cose altrui e dovranno ora pagare una multa di 50 euro più le spese per ripulire tutto dalle scritte tracciate con le bombolette spray. I danni ammonterebbero ad alcune migliaia di euro. A finire nel mirino dei graffitari è stata l'ex scuole elementare di Dosson, uno stabile adibito a cucina per la sagra del radicchio, la sede dell'associazione nazionale Carabinieri, una cabina Enel e altre pareti tra le vie Torcello, Peschiere e Guizzetti. Una pattuglia dei militari ha sorpreso poco dopo la mezzanotte di domenica il 14enne mentre stava tracciando una scritta: con sé aveva circa 10 bombolette e due pennarelli. L'amico 17enne si era dileguato poco prima ed è stato identificato il mattino dopo. Inevitabile per i due “artisti”, si fa per dire, una denuncia mentre salatissimo sarà il conto per risarcire i danni provocati. E questo con ogni probabilità sarà compito dei genitori. Ai nostri microfoni interviene il capitano Claudio Papagno, comandante della Compagnia dei Carabinieri di Treviso.

Galleria fotograficaGalleria fotografica