Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Vittima il direttore tecnico di un'azienda di Fonte

INGEGNERE PICCHIATO IN DITTA

Aggredito da 4 uomini per un credito di 80 mila euro


FONTE – (gp) Si sono presentati in quattro all'interno della sua ditta, lo hanno aggredito, picchiato e chiuso a chiave nel suo ufficio. Il tutto per un credito di 80 mila euro a fronte di lavori edili mal eseguiti. E' la vicenda che ha visto come sfortunato protagonista l'ingegner A.B., 33enne di Campolongo sul Brenta (VI) e direttore tecnico di un'azienda di Fonte. Il 16 febbraio scorso l'agguato, ideato secondo i carabinieri di Onè di Fonte da R.F., 38enne napoletano residente a Castelfranco Veneto, pregiudicato e consigliere d'amministrazione di un'impresa castellana. I militari dopo una settimana di indagini lo hanno identificato e denunciato a piede libero per minacce, lesioni, tentata estorsione e sequestro di persona, tutti reati in concorso con altri tre individui ancora sconosciuti alle forze dell'ordine. L'uomo, dopo aver assoldato per 10 mila euro una persona che lo aiutasse a recuperare quel presunto credito di 80 mila, si è recato con lui e altri due individui dall'ingegnere. Una spedizione punitiva che è costata al malcapitato la corsa all'ospedale di Bassano del Grappa dov'è stato curato e dichiarato guaribile in 15 giorni. I quattro uomini infatti prima lo hanno minacciato per avere il denaro, poi sono passati alle maniere forti e lo hanno addirittura chiuso nel suo ufficio prima di darsi alla fuga. A liberarlo, e a far scattare in seguito l'allarme, è stato un suo collega che ha sfondato la porta con una spallata e tratto in salvo l'ingegnere, visibilmente dolorante e sotto shock.