Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Giudizio immediato per il 43enne Giancarlo Zanetti

IN AULA PER TENTATO OMICIDIO

Voleva bruciare la madre per avere i soldi per la droga


VITTORIO VENETO – (gp) Aveva tentato di dare fuoco alla madre 75enne per avere soldi per comprarsi la droga. La Procura di Treviso, confermato il movente del gesto e avendo sufficienti prove a carico dell'uomo, ha chiesto e ottenuto che Giancarlo Zanetti, 43enne di Vittorio Veneto, venga processato con rito immediato. L'uomo, difeso dall'avvocato Alessandra Nava, dovrà rispondere del reato di tentato omicidio. I fatti risalgono al 22 dicembre scorso e si sono consumati in un appartamento di via Francesconi a Vittorio Veneto, nella frazione di Ceneda. I rapporti tra la madre e il figlio tossicodipendente da tempo erano tesi. L'uomo, uscito dal carcere qualche mese prima dopo aver scontato una condanna a 2 anni e 6 mesi per una tentata estorsione proprio ai danni della donna, voleva convincerla a vendere la casa per ottenere la sua parte di eredità. Era stato scarcerato grazie a uno sconto di pena e da allora, senza un lavoro e senza denaro per poter acquistare droga, aveva più volte minacciato l'anziana madre. Nella serata del 22 dicembre l'ennesimo litigio tra il 43enne, alterato dall'alcol, e la donna, costretta a rinchiudersi nella sua stanza. Giancarlo Zanetti era sceso nel magazzino, aveva preso una tanica di benzina e aveva poi sfondato la porta della stanza dove si era rifugiata la madre, cospargendola poi con il liquido infiammabile e minacciandola di darle fuoco se non gli avesse dato dei soldi. La 75enne riuscì a sfuggire al figlio scappando nell'appartamento di un vicino di casa che aveva subito avvertito i Carabinieri i quali, giunti sul posto, avevano stretto le manette ai polsi dell'uomo.


Galleria fotograficaGalleria fotografica

 

Notizie collegateNOTIZIE COLLEGATE Notizie collegate
24/12/2010 - Zanetti, feste in carcere
23/12/2010 - Tenta di uccidere la madre