Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Pochi autobus e taxi cari fanno esplodere la rabbia

CAOS IN PIAZZALE ROMA

Molti trevigiani nella ressa per il Carnevale a Venezia


VENEZIA – (gp) Autobus bloccati in Piazzale Roma e autisti dell'Actv, l'azienda di trasporto pubblico locale, costretti a chiamare la polizia per la ressa che si è accumulata sui mezzi per il Carnevale. Verso le 3 di sabato notte infatti erano centinaia le persone, tra cui molti turisti e diversi trevigiani arrivati nella città lagunare per le feste di Carnevale, infuriate per l'assenza di mezzi pubblici e soprattutto per le tariffe eccessive dei taxi. Il risultato è che i malcapitati hanno di fatto protestato sia contro l'Actv che contro i tassisti, bloccando entrambi i mezzi e paralizzando Piazzale Roma. Polizia, Carabinieri e Polizia Locale hanno dovuto faticare per tenere a bada i malumori delle persone che non avevano modo di tornare a casa. La situazione è tornata alla normalità con l'arrivo di altri autobus dopo che le forze dell'ordine avevano rassicurato gli autisti che la folla sarebbe presto defluita. Tre autisti sono anche dovuti ricorrere alle cure mediche per contusioni riportate per la forte ressa e per lo stato d'ansia causato dalla situazione che si era creata.