Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Promosso a Treviso dal gruppo Unicredit

L'INTEGRAZIONE VA IN BANCA

Corso per far conoscere il settore agli immigrati


TREVISO – (mz) L'integrazione passa anche attraverso la banca. L'Agenzia Tu, la rete di sportelli del gruppo Unicredit dedicata agli stranieri, ha organizzato anche a Treviso un corso di formazione rivolto ai mediatori culturali. Obiettivo: contribuire a migliorare le conoscenze degli operatori sui principali strumenti bancari italiani e sulla relativa terminologia, perchè poi possanno trasmettere le competenze agli immigrati. La due giorni di lezioni, giunta alla seconda edizione nella Marca, è partita il primo marzo con 18 partecipanti, 11 uomini e 7 donne, di svariate nazionalità e con un'età media di 25 anni. Nonostante una certa diffidenza, del resto, gli stranieri si avvicinano sempre più alla banca. Più della metà della clientela agli sportelli trevigiani è originaria dell'Europa orientale, ma non manca un 12% dall'Africa e un 9% dall'Asia. Richiesti soprattutto mutui, oltre alla possibilità, offerta a chi apre un conto corrente, di beneficiare di un biglietto gratis per rientrare in patria in caso di morte di un parente.

Ai nostri microfoni, Cristina Proci, responsabile area commerciale Agenzia Tu, e Giovanni Bosa, direttore della filiale di Treviso.