Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Condannato Ugo Urpandi, a giudizio Lucio Battistella

SVUOTA LA DITTA, 4 ANNI

Dal giudice la bancarotta della NordPlast di San Polo


TREVISO – (gp) Era il 10 gennaio del 2007 quando la NordPlast di San Polo di Piave, fabbrica che produceva componenti in plastica per conto terzi, era stata dichiarata fallita. Il curatore Marco Callegarini però aveva notato qualcosa di strano nei documenti della ditta amministrata in comproprietà da Ugo Urpandi, già presidente della società calcistica “Rinascia Ormelle”, e Lucio Battistella. Le indagini successive alla messa in liquidazione della società portarono all'iscrizione nel registro degli indagati i due soci, e per entrambi scattò la richiesta di rinvio a giudizio. Di fronte al gup Umberto Donà, Ugo Urpandi è stato condannato con rito abbreviato a quattro anni di reclusione per bancarotta fraudolenta mentre Lucio Battistella è stato rinviato a giudizio e dovrà comparire davanti al giudice, per la stessa ipotesi di reato, il prossimo 3 maggio. L'accusa parla di una distrazione di beni per un totale di 200 mila euro circa.