Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ma vince anche il Venezia e resta a 2 punti

SPETTACOLO TREVISO

Pirotecnico 5-1 al Kras Repen firmato Perna e Ferretti


TREVISO - (mz) Goleada del Treviso: i biancocelesti capoclassifica danno spettacolo e dominano il Kras Repen, penultimo, con un 5-1 senza repliche. Non basta, però, per staccare il Venezia: ai lagunari sono sufficienti due contropiede di Zubin, in una partita modesta, per aver ragione 2-1 della Sanvitese e mantenere inalterati i due punti di distacco dai trevigiani. Nonostante l'assenza di Torromino, al Tenni si vede forse il miglior Treviso della stagione sul piano del gioco. Almeno nel primo tempo, quando arrivano tutte le marcature: apre Perna, infilando con un tocco preciso sotto le gambe di Dovier. Il raddoppio porta la firma dell'altra punta di casa: al 15' innescato proprio da Perna, Ferretti galoppa in contropiede e, dal limite, scocca un destro potente, che scheggia la faccia inferiore della traversa e si insacca. La formazione del Carso, in verità, oppone ben poca resistenza e l'unidici di Zanin fa girare palla a piacimento: al 23' Paoli viene atterrato in area da Bagon, l'arbitro assegna il rigore. Batte Perna: la palla sbuccia ancora il legno lungo e carambola nel sacco. Neppure un minuto ed ecco il poker biancoceleste: Ferretti stoppa di petto un lancio lungo a scavalcare la difesa, si gira e attende l'uscita dell'estremo triestino per fulminarlo. Quando ormai è assedio alla porta ospite, l'unica defaillance difensiva trevigiana consente a Venturini, ben servito in verticale, di realizzare il gol della bandiera per il Kras. Poco male, ci pensa ancora Ferretti a ristabilire le distanze: liberato davanti alla porta dall'assist di Brunetti, l'attaccante evita l'intervento del portiere e conclude di sinistro. Per lui è il 15esimo centro stagionale, 16 ne ha segnati, invece, l'altro gemello del gol trevigiano, Perna. Partita in ghiaccio alla fine dei primi 45 minuti: così è quasi inevitabile una ripresa a ritmi molto più blandi e senza nessuna vera occasione, con le due squadre già con la testa ai prossimi incontri. Ad attendere il Treviso, c'è la delicata trasferta sul campo del San Paolo Padova, unica formazione ad aver violato quest'anno il Tenni.

 

Le altre trevigiane. L'Union Quinto conferma il suo eccellente momento di forma e centra la sesta vittoria con in panchina Lele Pasa: 3-1 al Pordenone, con vista play-off. Doppietta del giovane Morbioli, al 5' su cross di Paolini e al 24' in mischia, tris al 9' st di Vianello su rigore, decretato per una “cintura” in area ai danni dello stesso attaccante, prima della rete dei “ramarri”, opera di Rossi, bravo a piazzare sul secondo palo, anticipando l'uscita di Tomei. L'Opitergina cede in casa al San Donà Jesolo: ospiti in vantaggio al 2' della ripresa con Amodeo, impattano i trevigiani al 32' grazie a Bettiol, ma al 40' Lavagnoli fissa il 2-1 veneziano. Pareggio, infine, per il Montebelluna, in trasferta contro il Città di Concordia: a recuperare il gol iniziale dei padroni di casa, opera di Zamarian al 30' pt, ci pensa De Freitas a 6 minuti della fine.

 

I risultati della 26ª giornata del girone C di serie D:

Città di Concordia – Montebelluna 1-1 pt 30' Zamarian (C); st 39' De Freitas (M)

Chioggia – Rovigo 1-0 st 42' Bernardes (C)

Montecchio – Belluno 0-2 pt 10' Radrezza (B); st 45' Dalla Gasperina (B)

Opitergina – S. Donà Jesolo 1-2 st 2' Amodeo (SD), 32' Bettiol (O), 40' Lavagnoli (SD)

S. Paolo Padova – Torviscosa 3-2 pt 3' Arcaba (S), 22' Lucchini (S), 34' Carpin (T), 45' Lucchini (S) rig; st 41' Carpin (T)

Sanvitese – Unione Venezia 1-2 st 11' e 38' Zubin (UV), 45' Lestani (S)

Tamai – Este 1-1 pt 29' Spetic (T); st 11' Rondon (E)

Union Quinto – Pordenone 3-1 pt 5' e 24' Morbioli (UQ); st 9' Vianello (UQ) rig., 27' Rossi (P)

Treviso – Kras Repen 5-1 pt 8' Perna (T), 15' Ferretti (T), 23' Perna (T) rig., 24' Ferretti (T), 27' Venturini (K), 33' Ferretti (T)

 

La classifica:

Treviso 58, U. Venezia 56, Tamai 45, S. Paolo Pd 44, S. Donà Jesolo 43, U. Quinto 42, Chioggia e Rovigo 39, Pordenone 34, Este 33, C. Concordia e Sanvitese 30, Montebelluna 26, Belluno, Opitergina e Montecchio Maggiore 25, Kras Repen 21, Torviscosa 18.