Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il pensionato rinviato a giudizio per violenza sessuale

ORCO 70ENNE A PROCESSO

Presunti abusi sulla 15enne che aveva in affidamento


TREVISO – (gp) Secondo il gip di Treviso Umberto Donà le prove a carico di un 70enne di Colle Umberto sono sufficienti per sostenere l'accusa davanti al giudice. Per questo l'uomo è stato rinviato a giudizio per la pesante accusa di violenza sessuale. Secondo gli inquirenti il pensionato, tra il 2007 e il 2008, avrebbe costretto una ragazza di 15 anni, che gli era stata data in affidamento, a subire le sue morbose attenzioni a sfondo sessuale. Accuse che l'uomo ha sempre respinto ma che per il pm Valeria Sanzari sono fondate, anche a fronte di quanto sostenuto dalla giovane che messo la sue dichiarazioni agli atti nel corso di un incidente probatorio che inchioderebbe il 70enne alle sue responsabilità. La vicenda venne alla luce quando la ragazza stava per compiere il suo diciottesimo compleanno e trovò il coraggio di confidarsi. Immediato fu l'allontanamento della giovane dalla casa che aveva abitato assieme al “nonno” che aveva il compito di prendersi cura di lei e che invece ne avrebbe abusato sessualmente. Ora il 70enne dovrà presentarsi di fronte al giudice per respingere, stavolta in aula, le accuse mosse contro di lui.