Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Restano sorvegliati i punti critici dei fiumi

BASTA PIOGGIA, PAURA CESSATA

Splende il sole e l'allarme maltempo è rientrato


TREVISO - (es) Ha smesso di piovere sulla Marca e l'allarme maltempo è rientrato. Tirano un grosso sospiro di sollievo i trevigiani che in questo 17 marzo di festa hanno scongiurato il ripetersi di un altro 1 novembre da incubo. Le ultime 48 ore caratterizzate da forti e violenti rovesci avevano fatto crescere notevolmente i livelli dei fiumi specie nel basso trevigiano, nei comuni di Zero Branco, Casier, e Mogliano dove in alcuni punti erano tracimati il fiume Sile e lo Zero. Una situazione critica si era registrata anche nella zona della Castellana e in particolare a Castello di Godego per Muson e Brenton. Sempre per le abbondati piogge, nella fascia pedemontana si sono verificate frane del terreno. La protezione civile e l'assessore Mirco Lorenzon, hanno confermato la fine dell'allarme, ma alcune situazioni restano sorvegliate. Il livello del fiume Livenza rimane controllato a vista anche dai vigili del fuoco che nelle ultime ore hanno compiuto decine di interventi in tutta la Provincia per prosciugare le zone allagate. E riguardo ai danni causati dal mantempo è intervenuto il governatore del Veneto Luca Zaia.


Notizie collegateNOTIZIE COLLEGATE Notizie collegate
16/03/2011 - Maltempo, torna l'incubo