Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

A Glasgow i Warriors superano il Benetton

I GUERRIERI BATTONO I LEONI

Gara sotto la neve, inutile un 10-0 trevigiano


GLASGOW (sf) Niente da fare nemmeno stavolta: la prima vittoria in casa di una straniera in Celtic tarda a venire. Non è arrivata nemmeno sul campo dei Glasgow Warriors, flagellato da pioggia e nevischio, con temperatura vicina allo zero. I padroni di casa si sono imposti 25-17 nonostante ad inizio di gara fossero sotto 0-10 grazie alla meta di Rizzo ed a 5 punti di De Waal. I guai sono iniziati con i primi infortuni, gli scozzesi si sono riorganizzati riuscendo a pareggiare già alla fine della prima metà di gara. Nella ripresa sono partiti in quarta realizzando altre due mete, quelle che poi faranno la differenza. Il Benetton comunque non s'è dato per vinto, ha cercato di reagire segnando la seconda marcatura con Nitoglia, partito in contropiede, ma subendo poi nel finale il calcio della sicurezza per i Warriors.