Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Nel mirino delle Fiamme Gialle un chirurgo di Treviso

REDDITI OCCULTI PER 1,2 MLN

Il professionista rischia una condanna da 1 a 3 anni


TREVISO – (gp) Per il fisco guadagnava 30 mila euro lordi all'anno, quanto un impiegato, ma un medico chirurgo di Treviso, oltre a condurre una vita di ben altro tenore, vantava proprietà immobiliari di lusso a Jesolo e a Treviso. Secondo quanto accertato dalla guardia di finanza di Treviso, dal 2006 al 2010 il professionista, che lavorava presso tre diversi ambulatori della Marca, avrebbe evaso oltre un milione e 200 mila euro, in pratica quasi 250 mila euro all'anno. Al termine di una minuziosa attività di intelligence, le fiamme gialle sono riuscite a scoprire che il medico aveva nella propria disponibilità proprietà immobiliari in Ungheria e aveva pure cercato di nascondere i guadagni illeciti in conti esteri: circa 200 mila euro il gruzzolo portato alla luce finora. I finanzieri, vista la considerevole evasione fiscale messa in atto dal chirurgo, hanno denunciato il professionista all'autorità giudiziaria per dichiarazione infedele, reato per il quale rischia una condanna da uno a tre anni di reclusione. Il medico sarà anche costretto a pagare le imposte sull'importo non dichiarato fino a questo momento, alle quali si aggiungono anche sanzioni amministrative che vanno dal 100% al 200% delle tasse evase. In più l'uomo è stato segnalato alla Direzione Regionale delle Entrate del Veneto per l'applicazione delle misure cautelari sui beni patrimoniali di proprietà come garanzia nel caso in cui il professionista non saldasse il debito col fisco.