Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Questione non dimenticata"

FADALTO, BOATO NELLA NOTTE

Alle 4.14, Zaia si interroga su rischio sismico


CONEGLIANO - “Quella dei boati del Fadalto è una questione non dimenticata, non trascurata nè derubricata come evento normale”. Lo ha detto il presidente del Veneto Luca Zaia, interrogato dai giornalisti a margine dell’incontro odierno sulle problematiche dell’alluvione, svoltosi all’istituto “Cerletti” di Conegliano, in provincia di Treviso. “Il lavoro che sta svolgendo sul tema dei boati l’assessore Daniele Stival, assieme alla Protezione Civile regionale – ha aggiunto Zaia – è molto corretto: avvisare cittadini di quanto sta accadendo e di cosa si sta facendo; eseguire un monitoraggio delle case per capire la qualità gli edifici e dunque le possibili pericolosità per le famiglie, dire bene ai cittadini come stanno le cose senza fare allarmismi” “Sciami sismici di questa portata, secondo la letteratura, non sono preoccupanti – ha concluso Zaia – ma la stessa letteratura ci mette in guardia e ci dice che, nel tempo, il rischio di scosse esiste. Stanotte, alle 4,14, ne è stata registrata una, sia pure di bassissima intensità ma percepita. E’ un fatto che va colto come ulteriore occasione per fare una riflessione sul rischio sismico dei nostri territori”.